Follow by Email

lunedì 29 dicembre 2014

Il fascino della grande M rossa.

Pescara, 14 Giugno 2015. Luogo e data che mi sognerò per parecchie volte nei prossimi 6 mesi. Ed è proprio per colpa dei sogni che mi ritroverò a lottare per riuscire a portare a termine un'epica gara come questa. 1,9 km di nuoto , 90 km di bici e 21 km di corsa, questo è l'IRONMAN 70.3 (o mezzo IRONMAN). Non ho ancora capito perchè mi sia buttato in un'avventura del genere ma credo di dover espiare delle colpe relative ad una vita passata o forse per via del fatto che non ho fatto il militare o forse perchè sono solamente matto e non me ne voglio rendere conto. Sta di fatto che è già un mese che sto macinando chilometri su chilometri in tutte e tre le discipline e il la costanza, l'impegno e la determinazioni sono massimali. Il prepotente freddo siberiano arrivato in questi giorni ha alzato ulteriormente l'asticella della difficoltà e quando esco di casa per correre o pedalare mi sembra di essere precipitato nei campi di addestramento spartani dove uomini mitologici si preparavano alle battaglie contro i popoli nemici.
Tanto vi dovevo, baci. Davide